Microsoft House
Indietro
30 Novembre 2017
09:00 11:00

Pubblicato novembre 30, 2017 da Microsoft House

The 30% Club

Il Club è una campagna globale, senza fini di lucro, condotta da leader che si mobilitano, utilizzando il proprio potere di influenzamento personale, per promuovere una più alta partecipazione femminile (almeno il 30%, da cui il nome) nella leadership di organizzazioni private e pubbliche.  Il Club, è apolitico e indipendente, non vende prodotti né servizi, non chiede quote associative e si sostiene grazie al contributo professionale pro-bono dei suoi membri e di coloro che lo supportano.

L’iniziativa nasce nel 2010 nel Regno Unito con l’obiettivo di bilanciare il genere nei board delle prime 100 società quotate alla Borsa di Londra (FTSE100). La presenza del genere femminile era allora del 12,5% e l’obiettivo fu fissato al 30%, essendo questa la percentuale oltre cui un gruppo di persone non costituisce più una minoranza. L’obiettivo doveva essere raggiunto senza ricorrere a quote imposte da una legge, bensì facendo leva su interventi volontari da parte delle aziende. L’obiettivo è stato sostanzialmente conseguito (la presenza femminile è ora il 26%) e l’iniziativa si è diffusa rapidamente in altri paesi tra cui Stati Uniti, Canada, Sud Africa, Malesia, Cina e Australia.

Nel 2015 il 30% Club viene lanciato anche in Italia con lo scopo di accelerare significativamente la partecipazione delle donne nella leadership delle organizzazioni che operano sul territorio nazionale.

Il 30% Club ritiene che i leader, con azioni a vari livelli, possano imprimere un’accelerazione ai tempi di bilanciamento della leadership in modo da coglierne al più presto le opportunità, prendendo una posizione decisa, dando obiettivi volontari di bilanciamento alle organizzazioni che guidano, adottando un approccio sistemico con interventi a tre livelli: 1) Sulla leadership pipeline femminile; 2) Sulla pre-pipeline femminile - cioè sulle donne non ancora entrate nel mercato del lavoro o neo-assunte e sulla società; 3) Sulle norme culturali.


Altri eventi in programma